Non accendere i termosifoni se non hai fatto almeno queste 3 operazioni preliminari

Prima di accendere i termosifoni, è importante attivare una serie di operazioni volte a prevenire futuri guasti e inconvenienti e risparmiare denaro

Secondo gli esperti meteo, tra qualche giorno i vortici di aria fredda investiranno il nostro territorio e sarà il momento di accendere i termosifoni.

Ma ti consiglio di non farlo prima di aver eseguito sul tuo impianto una serie di operazioni preliminari, in quanto ne va del loro corretto funzionamento, dei soldi che spenderai per tenere calda la casa e del tuo comfort ottimale.

Prima di accendere i termosifoni, è importante attivare una serie di operazioni volte a prevenire futuri guasti e inconvenienti.

Ecco cosa fare prima di accendere i termosifoni al fine di garantirti un inverno caldo e confortevole e una lunga durata della tua caldaia e del tuo impianto:

1. SFIATARE I TERMOSIFONI

Con questa semplice operazione, si eliminano le bolle d’aria che possono formarsi nei termosifoni nel corso del periodo di inattività. E’ importante svolgere il tutto mentre quando sono freddi e a caldaia spenta.
Devi posizionare una bacinella in prossimità del termosifone e aprire la manopola di sfiato collocata all’estremità del radiatore. Sentirai uscire prima dell’aria e poi dell’acqua. Fai scorrere quest’ultima fino a quando non non sentirai più fuoriuscire aria.

Se questa operazione non viene eseguita, i termosifoni avranno un rendimento ridotto a fronte di un consumo maggiore che si riverbera sulle tue bollette.

2. PULIRE I TERMOSIFONI

Eliminare la polvere e la sporcizia che si sono annidate nei tuoi termosifoni, evitando che vengano disperse nella stanza insieme al calore. Infatti il calore solleva l’aria e, insieme ad essa, anche la polvere annidatasi tra gli elementi. Eseguire l’0perazione quando i radiatori sono freddi. Pulisci bene tra gli interstizi tra una tubatura e l’altra e dalle sezioni retrostanti, ancor meglio utilizzando un compressore o un’aspirapolvere specifica per questo caso. Infine, prosegui con il lavaggio possibilmente a vapore.

3. INDIVIDUARE EVENTUALI MALFUNZIONAMENTI

Una volta avviato l’impianto, verifica che non siano presenti i seguenti problemi:

» termosifone che non scalda bene e in modo uniforme

» termosifone che emette rumori

» termosifone che perde acqua

» temperature diverse tra i vari radiatori in casa

» termosifone che rimane caldo anche quando ha superato la temperatura impostata

Se riscontri uno o più di questi problemi, ti suggeriamo di contattare un nostro tecnico qualificato, organizzato e certificato che potrà diagnosticare il problema e risolverlo subito, prima che si aggravi.

I nostri tecnici sono personale assolutamente specializzato, qualificato e certificato a tua disposizione per intervenire in modo rapido e risolutivo impedendo che si verifichino nel tempo perdite d’acqua del termosifone, blocco dei radiatori, mal funzionamento della caldaia.

Se vuoi ricevere più informazioni  o delucidazioni in merito, compila il seguente form di contatto; ti richiameremo al più presto per rispondere a tutte le tue domande: