Bollino verde anche per le pompe di calore a Taranto e Provincia

BOLLINO VERDE POMPE DI CALORE TARANTO

Bollino verde anche per le pompe di calore.

Con delibera consigliare n° 75  del 14/12/2022 la provincia di Taranto ha modificato il regolamento in materia di esercizio controllo e conduzione degli impianti termici.

Il regolamento presistente, ossia il D.C. n. 62 del 17/10/2017, si è reso necessario modificarlo per adeguarlo alle vigenti normative in materia.

Cosa significa?

Che i tanti impianti termici esistenti alimentati da pompe di calore ( più avanti vi diciamo quali) saranno anch’essi obbligati ( assieme alle caldaie a gas per le quali tale obbligo esiste da circa 20 anni) a censirsi nel catasto termico ed ad eseguire un analisi di efficienza energetica volta a contenerne i consumi.

Ma quali saranno le pompe di calore che  saranno soggetti al bollino verde?

Le pompe di calore che dovranno eseguire il controllo di efficienza energetica dovranno avere una potenza termica maggiore o uguale ai 12 Kw. In base alle loro caratteristiche la frequenza  di tale controllo varierà tra i 2 e i  4 anni

Quali saranno i moduli che il manutentore dovrebbe compilare per eseguire tale controllo?

Il modulo da utilizzare per le pompe di calore ( quelle azionate da energia elettrica ossia la quasi totalità degli impianti in pompa di calore) è il rapporto di tipo 2 allegato III del D.M. 10/02/2014. Potete scaricarlo da qui

La delibera consigliare mette in atto da subito tale obbligo?

Si, ma va  da se che ad oggi ( 27/12/2022) siamo in attesa di un incontro formativo da parte dell’ente Provincia di Taranto volto al chiarirci alcuni dubbi come per esempio la fattibilità dell’attuale portale telematico ( ricordiamo che le trasmissioni dei suddetti controlli può essere eseguita solo  via telematica e per mezzo del manutentore che esegue il controllo) di gestire i nuovi inserimenti.

Altro dubbio che abbiamo: in assenza di una norma Uni il manutentore potrà essere esentato dall’eseguire la mera analisi di efficienza energetica e lasciare in vuoto sul modulo la parte relativa ai risultati?

Nell’attesa che quanto sopra diventi attuativo ( ci riferiamo sempre all’incontro formativo)  vi alleghiamo il link da dove potete scaricare il decreto provinciale e vi mostriamo la tabella A completa di tutte le apparecchiature soggette ai suddetti controlli. Infine vi mostriamo la tabella B con gli importi dei bollini per ogni  apparecchiature.

SCARICA LA DELIBERA  QUI 

(Aggiornamento del 12/06/23)

La tabella che segue ha subito variazioni con bollettino ufficiale della regione Puglia N 36 del 14 04 2023.

Visiona l’articolo aggiornato 👉

Allegato 1

Tabella A- Cadenza di trasmissione con bollino dei rapporti di controllo di efficienza energetica

TIPOLOGIA IMPIANTO

Alimentazione

Potenza termica utile nominale kW

Cadenza dei controlli di efficienza energetica e trasmissione del rapporto (Anni)

Tipo di rapporto controllo efficienza

Impianti con generatori di calore a fiamma

Generatori alimentati a combustibile liquido o solido a gas,
metano o Gpl

10≤P<35

2

Rapporto tipo 1 Allegato II D.M.10/2/2014

35≥P≤100

1

100>P≤350

1

P>350

1

Impianti con macchine frigorifere/pompe di calore

Macchine frigorifere e/o pompe di calore a compressione di vapore ad azionamento elettrico e macchine frigorifere e/o pompe di calore ad assorbimento a fiamma diretta

12≤P<100

2

Rapporto tipo 1 Allegato III D.M.10/2/2014

P>100

1

Pompe di calore a compressione di vapore azionate da motore

P≥12

4

Rapporto tipo 1 Allegato III D.M.10/2/2014

Pompe di calore ad assorbimento alimentate da energia termica

P≥12

2

Impianti alimentati da Teleriscaldamento

Sottostazione di scambio termico da rete ad utenza

P>10

4

Rapporto tipo 3 Allegato IV D.M.10/2/2014

Impianti cogenerativi

Unità cogenerative

Pel <50

4

Rapporto tipo 4 Allegato V D.M.10/2/2014

Pel ≥50

 

 

Tabella B – Valore e cadenza del bollino verde

Potenza impianto kW

Contributo per anno o frazione di anno

Impianti dotati di generatori di calore, pompe di calore, macchine frigorifere

10≤P< 35

12,00€

35≤P<100

40,00€

100≤P<350

60,00€

P≥350

100,00 €

Generatore aggiuntivo

1

20,00€

Micro-cogenerazione e cogenerazione

Pel <50

100,00 €

50≤ Pel <1000

150,00 €

Pel ≥1000

300,00 €

WhatsApp chat