Ottenere il rimborso fiscale con la caldaia nuova 2019

Rimborso fiscale con la sostituzione della caldaia a gas 2019

Avrete sentito parlare di rimborsi fiscali a seguito di un intervento   come la sostituzione di una caldaia e in questa guida cerchiamo di fare un po di chiarezza, augurandoci, di semplificarvi le cose

Che caldaia installare per ottenere il rimborso fiscale?

Se intendete detrarre il 50% dovete installare una caldaia la cui classe energetica nella funzione di riscaldamento risulta essere A, se invece intendete detrarre il 65%, dovete installare oltre che la caldaia la cui classe energetica nella funzione di riscaldamento risulta essere A, un sistema di termoregolazione di classe evoluto.

Cosa bisogna fare per ottenerlo ?

Al termine della sostituzione caldaia, l’impresa dovrà redigervi una fattura parlante sulla quale sono menzionate le voci di manodopera ( che gode di aliquota agevolata al 10%) e del bene significativo ( su questo l’aliquota viene elargita al 10% fino al pari valore della manodopera, mentre la restante parte viene emessa al 22%). Una volta ricevuta la fattura bisognerà pagarla tramite bonifico parlante ( ristrutturazione o risparmio energetico) tramite il quale nella causale richiamare la fattura. Sebbene per gli interventi che vanno in detrazione al 65% è sempre stata richiesta la comunicazione all’Enea, dal 2018 anche per gli interventi che vanno al 50% è richiesta la pratica Enea.

Le due comunicazioni all’Enea vanno presentate su due portali telematici diversi:

E’ antipatico dirlo ma alcune imprese d’installazione non assolvono alla comunicazione Enea per conto del cliente , la quale seppur è un compito riservato al committente, la stessa  diventa  complicata in quanto ci sono delle comunicazioni riguardanti dati tecnici la cui interpretazione risulta alleggerita se a compilarla è un tecnico.

Noi della Climatec offriamo supporto, ai nostri clienti o dei nostri installatori,  anche in tal senso.

Ma quanto possiamo portare in detrazione sulla sostituzione caldaia?

Le detrazioni ammissibili per le caldaie sono due:

Ci sono altri benefici?

Non tutti sanno che a fronte di un intervento che ricade nella detrazione Bonus casa è possibile usufruire “anche del Bonus Mobili“, ma invitiamo a leggere attentamente questa guida → scarica qui.

Sebbene la guida parla di un intervento di ristrutturazione a monte del quale ci deve essere una autorizzazione comunale, l’intervento della caldaia ricadendo negli interventi di edilizia libera agevola, dal punto di vista burocratico la pratica.

( attenzione l’intervento di cui sopra è incompatibile nel caso in cui decideste di usufruire dell’Ecobonus

 

 

 

 

Seguici anche su Facebook:
WhatsApp chat